Tendenza Belle Époque

Ispirazioni fashion in stile Ottocentesco

Scritto dalla
REDAZIONE

A fine Ottocento, in Europa, inizia quel periodo che si definisce “Belle Epoque”. Fiducia nel progresso, invenzioni rivoluzionarie, arte e seduzione. A Parigi, uomini galanti di potere, dai baffi a manubrio, interpretano una società in fermento. Rappresentano al contempo una femminilità vivace, dame eleganti dall’ingenuità maliziosa, che frequentano il tetro e vari eventi mondani. Seduzione e desiderio, in un mondo in bilico tra ‘800 e 900, nel quale strategie raffinate e creatività rendono tutto unico e imperdibile. Vite in stile bohémien, vissute intensamente tra passione, alcol e Art Nuveau (in Italia chiamato stile Liberty). Insomma, anche la Belle Epoque è fatta di luci e di ombre, come ogni epoca che si rispetti. Arriva il primo cinematografo e la moda è in crescita, dando vita a tanti atelier di alta sartoria e ricamo, frequentati da chi se lo può permettere.Il busto non va più di moda, liberando il corpo da costrizioni ed optando per linee più sinuose, alla ricerca di nuovi materiali e tessuti innovativi.

Si impongono cappelli, calze rigorosamente nere, le gonnepantalone, stivaletti con bottoncini laterali, tailleur, vestiti a S, pizzi e merletti, guanti lunghi e si usano ancora ventagli e ombrellini.Si diffonde così, una nuova immagine di donna piuttosto emancipata e di classe. Prendete un po’ dell’ottimismo e dello stile di questo periodo abbinato ad alcuni atteggiamenti e…. sarete eleganti e seducenti come poche. Certi stili non hanno tempo, ma soltanto classe che va sempre di moda.Come diceva D’Annunzio ne “Il Piacere”:“Memento audere semper.” Ricordati di osare sempre.

Successivo
Terme di Cervia

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.