Skinimalism, la nuova tendenza

Il motto beauty 2021 e' all'insegna dell'essenzialità

Scritto dalla
REDAZIONE

Meno, ma meglio.
La nuova tendenza in quanto a beauty, si chiama Skinimalism (skin+minimalism).
Il nome può sembrare complicato, ma in realtà ci semplifica molti passaggi di bellezza.
Gli alleati del momento sono prodotti multifunzione.
Il segreto è ridurre la scelta a pochi prodotti, ma scelti ad hoc.
Basta esagerare.

Inquesto modo, si riducono gli sprechi e si guadagna tempo, dando priorità alla salute della pelle.
Dunque, il nuovo must è semplicità ed efficacia.
Le formule delle creme, unendo varie competenze, sono in grado di ridurre il numero di prodotti da utilizzare e rendere la beauty routine più veloce.
Gli effetti rimpolpanti, lifting, nutrienti ed effetto glow evitano di appesantire la pelle con troppe formule, senza creare mix di principi attivi che potrebbero rivelarsi antagonisti e, quindi, controproducenti.
L’importante è pulire bene la pelle, durante il giorno utilizzare una crema protettiva spf e, per la notte, utilizzare un prodotto valido.

La scelta ormai è sempre più varia ed in commercio ci sono varie alternative.
Anche le star internazionali, stanno seguendo questo beauty trend.
Soprattutto, però, sono i millennial che pongono sempre più attenzione ad uno stile di vita clean ed ecosostenibile.
Minimizzare gli ingredienti comporta anche ridurre le potenziali irritazioni cutanee.

Le creme per pelli delicate e intolleranti, infatti, sono realizzate con formule piuttosto basiche.
Oltre a questo, si va sempre più verso l’utilizzo di prodotti monouso, per evitare il proliferare di batteri.
Dunque, per limitare il contatto con le dita e la creazione di germi, via libera a confezioni airless (che non fanno entrare l’aria), fiale, confezioni mini, creme con applicatori, o erogatori safe.
La pandemia ha posto ancora maggiormente l’attenzione sull’igiene.

Ricordate, come regola generale, di lavarvi le mani prima di utilizzare i prodotti, non tenerli al sole e non utilizzarli dopo la scadenza.Questo processo “less is more” non riguarda solo creme o i sieri, ma anche il trucco. 
Infatti, prendono sempre più piede i fondotinta e i primer con numerose proprietà.
Molti di questi contengono acido ialuronico, protezione per i raggi solari, vitamina c, etc…
Insomma, il make up di ultima generazione si sta evolvendo moltissimo.
Inoltre, un occhio di riguardo anche alle confezioni, che diventano ogni giorno più riciclate o ecologiche, in direzione ecofriendly.
Vale la stessa cosa per la cura della chioma, per cui si prediligono sempre più i prodotti con ingredienti naturali ed un packaging green.
La “clean research”, nella bellezza e nel trucco, continua e questo pare essere soltanto l’inizio di una rivoluzione di bellezza. 
Non mi riferisco solo al mondo vegano, ma a tutto il settore del beauty.
Non mi riferisco solo al mondo vegano, ma a tutto il settore del beauty.
Viva la bellezza clean, con pochi ingredienti che servono davvero!
Alla pelle piace minimal.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.