Jessica Chastain, la rivelazione dei nostri giorni

Un'attrice bella e "ginger", pericolosa ed impossibile

Scritto dalla
REDAZIONE

Jessica Chastain ha decisamente l’aplomb della diva. La sua presenza al Giffoni Film Festival è accolta con grande calore: tra le attrici di nuova generazione (anche se la star californiana, classe ’77, ha “sfondato” tardi) è una delle più amate, come dimostrano le due candidature all’Oscar per The Help (migliore attrice non protagonista) e Zero Dark Thirty (migliore attrice protagonista).

La celebre californiana è timida, diretta e innamorata dell’Italia, tanto che dopo il Giffoni F.F. si concederà una lunga vacanza in Costiera Amalfitana insieme al fidanzato, Gianluca Passi de Preposulo (manager di Moncler, inserito nel 2009 nella lista degli scapoli d’oro dalla rivista Vanity Fair USA).

Jessica racconta la propria vita, tra cinema e realtà, da quando ha iniziato a muovere i primi passi come ballerina, fino a quando si è ritrovata sul set con Brad Pitt e Terrence Malick.

“Quando ho letto la sceneggiatura di The Tree of Life avevo già ottenuto la parte e l’ho trovata bellissima, spero ancora che diventi un romanzo.

La madre è un personaggio così pieno di grazia, che avevo paura di non essere in grado di interpretarla, ma Malick è un regista straordinario e sa come gestire gli attori. Lavorare con lui è un’esperienza che ti coinvolge nel profondo, perché è spirituale e scientifico al contempo, creando sul set un mondo parallelo. Per tutto il tempo in cui siamo stati impegnati nelle riprese, siamo diventati il personaggio che recitavamo. Molti di noi si sono portati dietro la famiglia e per tre mesi e mezzo quella è stata la nostra casa”.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.