Ferrari p 80 c

Prova di design da 5 milioni di euro

Scritto dalla
REDAZIONE

Lo spirito dell’ultima Ferrari P80/C, è un’interpretazione completamente originale del concetto di Sport Prototype. Suona come una sfida scoraggiante da creare ed è una cosa che il Centro Stile Ferrari, diretto da Flavio Manzoni, in collaborazione con i team di ingegneria e aerodinamica Ferrari, ha voluto affrontare. Lavorando a stretto contatto con il cliente dell’auto, hanno creato una nuova “Hero Car” unica con un’anima unica.Progetti come questo tendono ad essere reinterpretazioni stilistiche di un modello attuale della gamma Ferrari. 

La P80/C è molto diversa: è un’auto da pista pura, dove le massime prestazioni sono un fattore importante. Questo non solo ha ispirato il team di progettazione in termini distile, ma li ha anche portati a scegliere la Ferrari 488 GT3 come base. Non solo ha prestazioni estremamente elevate, ma ha anche un passo più lungo (50 mm rispetto alla 488 GTB), che ha dato al team di progettazione una dimensione creativa in più. La Ferrari 488 ha un layout classico con l’abitacolo posizionato al centro della vettura, visto di lato.

Il telaio GT, al contrario, consente una maggiore enfasi in avanti della cabina, con una parte posteriore allungata, che conferisce all’auto un carattere potentemente aggressivo. Il design unico della P80/C ha legami forti e chiari con i classici da corsa Ferrari come la 330 P3/P4, Dino 206 S e 250 LM. Il parabrezza avvolgente colorato fa chiaramente riferimento agli iconici prototipi sportivi Ferrari del passato, mentre gli archi rampanti che convergono verso il tetto sembrano far sembrare la visiera del casco di un pilota da corsa. Poiché la P80/C è destinata esclusivamente all’uso in pista, i suoi progettisti hanno avuto la libertà di fare a meno degli elementi essenziali in un’auto da strada.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.