Erika Verzutti, la scultrice brasiliana

Da Venezia a Miami, è una tra le artiste più famose al mondo nella scultura

Scritto dalla
REDAZIONE

Erika Verzutti, dalla Biennale di Venezia ad Art Basel di Miami. L’artista brasiliana Erika Verzutti si e’ cimentata nella scultura per la prima volta nel 2003. La sua carriera artistica la annovera tra le scultrici piu’famose del mondo, in questo momento. Dalla Biennale di Venezia del 2017 a Miami quest’anno, l’artista in meno di due decadi, ha raggiunto la fama internazionale e le sue opere vengono battute a cifre molto importanti tra i collezionisti.

La Verzutti definisce l’utilizzo di materiali come l’argilla, la soluzione migliore per rappresentare un dinosauro o una balena. “lo preparo oggi ed asciuga domani” dice lei. L’amalgama di materiali e le sfide sempre piu’ importanti l’hanno convinta ad intraprendere mondi ancora piu’ complessi, come quello dell’utilizzo del bronzo fino ad arrivare alla pittura con quadri che rappresentano in modo efficace la sua surreale realta’. In rilievo, l’estetica sempre piu’ simmetrica e fotogenica, perche’ anche la foto e’ un’arte visuale importante quanto la scultura e la pittura. 
Cioè, la scultura in foto diventa fotografia ed opera d’arte stessa.In 360 gradi, se ruoti intorno ad una scultura, avrai mille sfaccettature e mille sculture diverse. La plastica di un oggetto nello spazio e nel tempo ritrovano la modulabilita’ dell’arte.”Io stessa” -asserisce la Verzutti- “non conosco a memoria tutte le angolazioni in cui appaiono le mie scuture. Allora cerco di camminare intorno alle opere per capire cosa offrire all’arte. E’ tutto cosi’ reale, non sapevo che il vero colore del bronzo dal vivo, in realta’ e’ l’oro!”Insomma, nella magnificenza delle lavorazioni, la Verzutti riscopre e ridimensiona orizzonti materici sempre diversi.

La realizzazione di un mondo agreste dove la frutta diventa protagonista, molto ricca nelle sue forme e nei suoi colori, sono soggetti che Erika continuera’ per sempre e lei stessa li definisce paradossalmente “facili da realizzare”.In questo modo, l’arte contemporanea trova nella Verzutti un nuovo interprete ricco di colori esotici, quasi a ricordare l’anima amazzonica dell’artista. L’ultima decisione che la vedra’ attiva ad Art Basel di MIAMi 2021 e’ quella di esporre le sculture solo nelle pareti della mostra, non piu’ nel pavimento, loro luogo naturale, quasi a voler essere opere visive, al pari dei dipinti.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.