Egitto, Il Cairo

5 cose da vedere

Scritto dalla
REDAZIONE

Il Cairo è la capitale dell’Egitto, paese situato tra il Nordafrica e il Medio Oriente.
La città, fondata sul fiume Nilo, conta più di 20 milioni di abitanti ed è quindi molto trafficata e inquinata.
Il paese ha una storia antichissima che spazia dall’antico Egitto agli edifici Ottomani.
Tra faraoni e moschee il fascino è tantissimo.
E’ incredibile ciò che è stato costruito 4500 anni fa. Questi luoghi affascinano con il loro mistero e la loro maestosità, come pochi altri al mondo.
E’ altrettanto surreale che siano arrivati a costruirci molto vicino, invece che valorizzare un luogo dichiarato patrimonio dell’umanità dell’Unesco. 
Il Cairo è uno di quei viaggi da fare almeno una volta nella vita.  Cinque giorni di viaggio sono l’ideale.

-Necropoli di Giza e Saqqara 
Giza 
A sud della città odierna (a 12 km), a Giza, si trova la necropoli di Menfi con le più famose piramidi e la sfinge. le piramidi sono tre e di dimensioni diverse: quella di Cheope (la più alta), Chefren (la media) e Micerino (la più piccola). Quest’ultima, la “guardiana delle piramidi”, è la statua monolitica più grande al mondo. 
Saqqara 
Qui nella necropoli di Saqqara è costruito il complesso funerario di Djoser, una piramide a gradoni, diversa da quelle di Giza che hanno le pareti lisce (originariamente levigate da lastre in calcare). Inoltre, si trovano un tempio ed altri edifici.

-Museo Egizio
Il museo principale vanta una collezione di oggetti importantissimi, assolutamente da non perdere per passare un pomeriggio immerso nella storia. 
Al momento conta di 136 mila pezzi tra mummie, papiri, sarcofagi, maschere, statue, etc. Attualmente è in via di costruzione il nuovo museo che dovrebbe essere ultimato entro il prossimo anno.


-Citadel
Merita una visita Citadel, collina fortificata ai tempi di Saladino, in cui visitare palazzi musei e moschee. Tra questi spicca la moschea di Muhammad Ali, costruita dopo aver sconfitto i mamelucchi, in memoria del figlio morto. 

-Bazar Khan El Khalili.
Per perdervi tra luci, profumi e colori e per acquistare qualche cosa di tipico, fatevi un giro al suq. Preparatevi a contrattare, come per tutto in Egitto.

 -Nilo
Se vi rimane tempo e c’è una bella giornata, organizzate una gita in barca sul fiume Nilo. potete ammirare la città da un’altra prospettiva.

I Biglietti da pagare per accedere (prezzo fisso stabilito) vanno pagati in contanti, pertanto, vi consiglio di cambiare i soldi nella moneta locale.
Prezzi ingressi:
Museo egiziano 200 
Citadel 180 
Giza 200

Informazioni pratiche
Per muoversi, i taxi vanno contrattati, perché nessuno usa il tassametro. 
Vi consiglio Uber per sapere il costo prima di partire, avere il percorso tracciato e sentirsi più sicuri. Se dovete fare spostamenti importanti (ad esempio, da e per l’aeroporto, soprattutto al rientro per l’Italia) considerate sempre del tempo in più, perché molti non conoscono le strade e non parlano inglese. 

Il fuso orario è di una sola ora. Il volo dura 4 ore circa.
Collegamenti da Roma e Milano con Egyptair. 
Dove soggiornare: Four Seasons hotel Cairo Nile Plaza, Cairo Marriot hotel, Ramses Hilton Hotel, Fairmont hotel, Kempinsky Nile hotel, The Nile Ritz Carlton.

Successivo
Ferrari p 80 c

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.